Impianto a filtro batterico anaerobico per il trattamento di acque reflue domestiche | DEPURTECNICA

Impianto a filtro batterico anaerobico per il trattamento di acque reflue domestiche

Impianto di depurazione a filtro batterico anaerobico:

Sistema di trattamento delle acque reflue domestiche derivanti da insediamenti, installazioni ed edifici isolati con recapito diverso dalla rete fognaria, da utilizzarsi di norma a valle della Vasca Imhoff/Fossa settica Bicamerale/Tricamerale e del Degrassatore Statico.
Il processo depurativo per questo tipo di trattamento naturale delle acque reflue avviene tramite l’azione di colonie batteriche che si sviluppano sotto forma di pellicole su idonei supporti (Corpi di Riempimento) in polipropilene isotattico.

 

Disoleatori conformi alla norma UNI EN 858 di classe I

I separatori di idrocarburi sono sistemi statici che funzionano per gravità, ossia si ottiene la separazione degli idrocarburi presenti sfruttando le differenze di peso specifico degli stessi rispetto a quello dell’acqua. Le acque di scarico contenenti residui oleosi minerali vengono, in una prima fase, liberate delle sostanze pesanti e grossolane, successivamente immesse in un separatore a coalescenza che permette di ottenere un refluo con una quantità di idrocarburi inferiore alla concentrazione limite imposta dalla legislazione italiana D.Lgs n°152/06 per lo scarico in acque superficiali/fognatura.
Il condotto d’ingresso è costruito in modo tale che l’intera superficie della vasca sia utilizzata senza che si formino correnti preferenziali.

I disoleatori sono dotati inoltre di dispositivo di chiusura automatica che entra in funzione quando è necessario bloccare eventuali sversamenti accidentali di oli minerali.