Avete affrontato il costo per installare un addolcitore in casa vostra alcuni mesi fa ma ad un certo punto qualcosa non va. Un sottile velo opaco ricopre nuovamente le vostre stoviglie dopo il lavaggio e le ultime bollette segnalano un consumo di acqua che vi sembra eccessivo. Che cosa è successo?
Si potrebbe trattare di un cattivo funzionamento del tuo addolcitore d’acqua domestico: sei sicuro di avere svolto la corretta manutenzione all’impianto? Anche i migliori addolcitori d’acqua, se trascurati, perdono funzionalità.

COME FUNZIONA UN ADDOLCITORE D’ACQUA

Prima di uscire dal nostro rubinetto l’acqua viene fatta passare attraverso delle resine cationiche che trasformano i sali di calcio e magnesio in sali di sodio. L’acqua dura viene così addolcita e privata del calcare in eccesso (non tutto però! la legislazione vigente consiglia un livello di durezza dell’acqua pari a 15°F).
Le resine cationiche devono essere rigenerate nel tempo o perderebbero il loro potere di scambio dei sali. La rigenerazione avviene grazie al cloruro di sodio, sale in pastiglie o granuli, in soluzione acquosa (salamoia).
La salamoia si trova in un contenitore apposito e viene prelevata attraverso una valvola programmabile per rigenerare le resine. Il consumo di sale viene regolato a seconda della durezza dell’acqua e della necessità del cliente.

QUANDO IL TUO ADDOLCITORE NON FUNZIONA

Calcare Rubinetto

Gli addolcitori per acqua sono impianti che necessitano di manutenzione costante nel tempo per mantenere il loro funzionamento a livelli ottimali e garantire la qualità dell’acqua della tua rete domestica.
I mille impegni quotidiani e gli imprevisti della vita di tutti i giorni però possono farci dimenticare le operazioni di manutenzione ordinaria sugli addolcitori.
Ci accorgiamo che l’addolcitore domestico non funziona bene quando si presenta uno dei seguenti sintomi.

  • Presenza di calcare: su pentole e rubinetti il fastidioso velo bianco.
  • Eccessivo consumo di sale: il consumo di sale per la rigenerazione delle resine deve essere costante nel tempo. Consumarne troppo è la spia che qualcosa non va.
  • Sprechi d’acqua: le ultime bollette sono troppo salate o segnalano un consumo di acqua eccessivo? Anche questo è un camanello d’allarme da non trascurare.

PERCHÉ IL TUO ADDOLCITORE NON FUNZIONA?

Le cause di un malfunzionamento degli addolcitori d’acqua possono essere:

  • C’è troppa acqua nel tino salamoia, le giuste proporzioni non sono rispettate e le resine non riescono a rigenerarsi;
  • La valvola è sprogrammata e non regola bene l’ingresso della salamoia;
  • Il filtro prima dell’addolcitore è intasato;
  • Le resine cationiche sono esauste nella colonna addolcitore.

MANUTENZIONE ADDOLCITORI DI TUTTE LE MARCHE

Manutenzione Addolcitori Acqua | DEPURTECNICA

Se hai riscontrato uno o più di questi problemi ma non sai a chi rivolgerti per rimettere in piena funzionalità il tuo addolcitore domestico, non preoccuparti!
Anche se non hai acquistato il tuo impianto presso Depurtecnica ti forniamo un servizio di pronto intervento e/o di manutenzione tecnica compreso eventuali pezzi di ricambio necessari. La nostra pluriennale esperienza nel campo degli addolcitori d’acqua e il nostro staff specializzato ci qualificano ad intervenire sugli addolcitori di tutte le marche.
Chiedi un preventivo gratuito!

0/5 (0 Reviews)